Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

Edizioni Inkiostro pubblica il suo secondo artbook e lo fa in grande stile: dopo Otto Schmidt, la casa editrice ha scelto proprio Nicola Mari e io non so proprio da dove cominciare.

Avevo già parlato del mio rapporto tormentato con Mari: è stato l’autore che più mi faceva paura quando ho cominciato a leggere Dylan Dog.

È stato difficile per me capirne le forme e le atmosfere crepuscolari.
I suoi personaggi erano messaggeri di voci che non volevo ascoltare,
mi accompagnavano in una tenebra che non volevo vedere.

Più avanti ho capito che i disegni di Mari sono degli specchi che riflettono un modo invisibile,
molto profondo: l’oscurità che portano dimora solo negli occhi del lettore.

nicola-mari

In questo Artbook si possono trovare infinite sfumature del suo stile:
dalle illustrazioni agli sketch passando per i fumetti eseguiti con varie tecniche
dall’acquarello, alla matita, all’inchiostro della penna a sfera su diverse superfici
siano esse fogli bianchi, a quadretti o  tovagliette del ristorante che siano.

nicola_mari1

 

Non solo bianco e nero e non solo Dylan, dunque;
il volume è diviso in tre capitoli: la prima dedicata all’Indagatore dell’Incubo,
la seconda a Nathan Never e la terza “Eros & Noir” dove sono raccolte tutti gli omaggi e illustrazioni dell’artista.

Da lettrice di Dylan Dog è stata per me un’emozione
poter vedere tante sfaccettature inedite di uno stile che ormai consideravo familiare.

 

 

The Artbook of Nicola Mari
Edizioni Inkiostro
Regular (€35)
Variant (€50)

Scrivi