Solitamente quando vengo a contatto con un artbook mi limito a fare una breve recensione video su Instagram;
non per cattiveria, sia chiaro:
parlare di un volume di sole immagini è molto difficile e si rischia di cadere nel banale.

Quando però mi capita di trovare un’opera particolare, ibrida e concettuale decido di fare uno strappo alla regola come nel caso di Alpha (Beta test) di Lorenzo Rendih Lanfranconi.

alpha-3

Sul retro del volume c’è scritta la frase “un viaggio della mente attraverso luoghi lontani ed incontaminati” ed è proprio questa la sensazione che si prova mentre si sfoglia questa raccolta di immagini.
Arrivi ad un certo punto e non capisci se stai osservando delle fotografie o dei disegni.

L’illustrazione, il disegno non è mai fine a se stesso: anche se fatto di getto racchiude l’essenza del suo creatore, nel bene o nel male.
Lorenzo, nel suo artbook, ha deciso di creare un viaggio fotografico tramite la tecnica del disegno digitale.
Osserviamo un mondo immaginario attraverso il suo personalissimo sguardo.

Ho provato a fare un esperimento ed è da questo che è nato questo articolo:
mentre sfogliavo il volume ho deciso di ascoltare alcune riproduzioni di suoni della natura che si possono trovare su Youtube e mentre osservavo mi rendevo conto di essere altrove.

È proprio questa la potenza di Alpha ma soprattutto dell’Arte di Lorenzo: la capacità di creare suggestioni attraverso la riproduzione della natura secondo una rielaborazione tutta individuale dell’autore.

 

alpha-4

Quello che so è che Alpha è un manifesto di quello che un giovane artista può fare unendo le proprie passioni allo studio tecnico e all’esercizio.
Ecco perché questo non è un artbook comune, non è una semplice raccolta di illustrazioni.
È una scommessa vinta.

Alpha
Lorenzo Rendih Lanfranconi
pp. 42
Tatai Lab
€ 10.00

 

Scrivi