La settimana scorsa siamo stati invitati alla presentazione delle uscite NamcoBandai per il prossimo anno. E chi se non io, otaku-jappofag-ikkikomori, poteva portare alta la bandiera giallo nera dei Topic Hunter?

Bando alle ciance, andiamo al sodo, perché la presentazione quadrupla è stata davvero concreta. Si è parlato direttamente dei giochi, gameplay, date di uscita, edizioni europee e novità.

In ordine di apparizione sul palco:

 

Saint Seiya Brave Soldier

saint-seiya-brave-soldiers_2013_06-21-13_009_jpg_1400x0_q85Gli amati Cavalieri dello Zodiaco sbarcano di nuovo su PS3 con battaglie epiche a colpi di cosmo!

Questa nuova creazione di NAMCOBANDAI, come ci si poteva aspettare, è un picchiaduro ad incontri in pieno stile anime con una quantità enorme di personaggi e sequenze infinite per le mosse speciali.

La trama del gioco sviluppata nello story mode, ripercorre stavolta le tre saghe più importanti della serie: la saga delle 12 case, la Saga di Nettuno e la Saga di Hades. No cari fan, neanche stavolta si parlerà della saga Asgard a cui siamo tutti molto affezionati.

Il gameplay è semplice, abbastanza statico e classico. Non ci sono particolari elementi di novità, né graficamente né a livello di giocabilità. I saints giocabili saranno 58, tra cui personaggi mai apparsi in giochi precedenti come  Marin e Shaina (Castalia e Tisifone) e la stessa Lady Isabel!!!!

Non sarà di certo un gioco originale o ambizioso, ma l’estrema fedeltà all’anime farà felici i fan storici della serie!

 

Dragon ball Z the battle of Z

Cosa dire. Stiamo parlando di Dragon Ball, ho provato a fare i conti e siamo arrivati circa alla quindicesima incarnazione dellaDragon-Ball-Battle-of-Z-3 serie come picchia duro 3d. perciò visto che grafica e gameplay sono pressoché invariati, passo solo ad elencarvi le novità di questo capitolo in uscita nel 2014 per Xbox360PlayStation3, PlayStationVita (alcune molto succose!):

– i personaggi (più di 70) giocabili potranno essere utilizzati e combinati in qualsiasi modo in squadre per partecipare a dei battle royale 4VS4. Si, avete capito bene 8 personaggi saranno in campo a darsele di santa ragione. Le squadre potranno essere anche comandate in modalità multiplayer online con la possibilità di sfidare o di allearsi con altri giocatori in giro per il Mondo.

– Vi sembrerà strano ma ho notato davvero dei miglioramenti tecnici e di grafica soprattutto nella realizzazione e nella gestione degli sfondi e delle arene. Potrete distruggere tutto e modificare sensibilmente l’ambiante man mano che i combattimenti andranno avanti.

– Vi troverete per la prima volta a combattere epiche battaglie contro nemici giganti, immensi, enormi! Avete sempre sognato di picchiare Vegeta versione scimmione Saiyan (come in final bout), adesso potrete farlo! E potrete farlo con un team composto dalle 4 versioni di Majin bu, con la squadra giniu al completo o con quattro diverse versioni di Goku!

 

Tales of Symphonia Chronicles//Tales of Xillia 2

tales_of_xillia_2_001

Doppia presentazione per il papà della serie Tales Hideo Baba, che ci ha deliziato per anni con i suoi classici Jrpg con un marcatissimo stile anime. Si comincia con un HD Remastering di due capolavori della saga in una collection che non mancherà di accontentare i fan di vecchia data. Sto parlando di Tales of Symphonia Chronicles, che contiene in versione HD, arricchita di nuovi filmati e nuove features di Tales of Symphonia (Gamecube 2003, primo titolo della saga a passare alla grafica 3D) e il suo seguito Tales of Symphonia: Dawn of the New World ( Wii 2008).

Non mi dilungherò oltre e vi rimando al mio prossimo articolo dedicato a queste interessantissime due uscite per il 2014 e all’intervista con Baba-sensei.

 

JoJo’s Bizarre Adventure: All Star Battle

La presentazione si chiude a mio avviso in bellezza con al punta di diamante del palinsesto nipponico di NAMCOBANDAI. Se siete già fan della serie di manga creata più di 25 anni fa dalla mente geniale del maestro Hirohiko Araki, vi innamorerete come ho fatto io del picchiaduro per PS3 tratto dalle Bizzarre Avventure di JoJo.

La capacità di riprodurre su schermo il feeling e lo stile del manga mi hanno veramente convinto. Durante la presentazione ho visto davvero solo punti forti del gioco. E visto che anche stavolta ho avuto l’onore di intervistare il designer del gioco (il folle Hiroshi Matsuyama) vi rimando a breve all’articolo monografico dedicato a questo gioco.

JoJo’s-Bizarre-Adventure-All-Star-Battle

Concludendo posso dire che sono davvero felice che esistano ancora distributori che si impegnano a far arrivare a fatica anche in Europa giochi nipponici più di nicchia che faranno felici gli amanti del Sol Levante come me.

A proposito dell'autore

informazioni biografiche non pervenute

Post correlati

Scrivi