di Giacomo Cecconi


Finalmente è arrivata la notizia che tutti i fan di Final Fantasy stavano aspettando da tempo. Motomu Toriyama, direttore di Final Fantasy XII, ha rilasciato un comunicato nel quale annuncia ai giocatori europei che la versione europea è stata ultimata in contemporanea con quella giapponese.

Grandi novità accompagnano l’uscita dell’ennesimo capitolo della saga. Finalmente sono state migliorate le animazioni delle espressioni facciali che, in sincrono con il doppiaggio in inglese, renderanno ancora più spettacolari le scene di gioco.

Un’altra novità giunge da queste dichiarazioni rilasciate da Motomu: “Riguardo il XIII, la mole dell’intero gioco è considerevole. Già solo portando a termine la trama l’esperienza richiede più di 50 ore. La prima volta ritengo sia possibile completarla in 60 ore o giù di lì.” Avete capito bene, ben 50 ore e più di gioco!!! Una notizia che, in un periodo in cui la vita media dei giochi che possiamo trovare attualmente si è abbassata notevolmente, ha un peso non indifferente.

Per quanto riguarda i combattimenti è stata abbandonata la modalità degli scontri casuali. Il giocatore si addentrerà nello scontro solamente se si avvicinerà al nemico e lo toccherà. Il sistema di combattimento è composto dall’ATB: il giocatore deve attendere che si carichi una barra divisa in segmenti utilizzabili per compiere le azioni. Per rendere l’esperienza di gioco ancora più avvincente è stato introdotto anche il sistema “Paradigm Shift” che consente di compiere ulteriori azioni in tempo reale!! Ma non è tutto: grazie alla funzione “Optimum” è possibile assegnare ai personaggi diversi ruoli come “attaccante” e “medico.”
Elemento essenziale di un combattimento in Final Fantasy è rappresentato dalle evocazioni, anch’esse rinnovate. Con la “Modalità Gestalt” i personaggi combinano gli attacchi con le creature evocate che si trasformano per la prima volta in vere e proprie armi, in questo caso sono dei veicoli.

Ah, quasi dimenticavo la parte essenziale: la trama (tratta dal sito della Square Enix).
Gli abitanti di Cocoon credono che il loro mondo sia perfetto.
Vivono in armonia e prosperità, protetti dal Sanctum e hanno accettato la benedizione dei fal’Cie. Li considerano loro protettori e pensano che questa pace possa perdurare per sempre.
Eppure questo luogo sereno viene sconvolto dall’arrivo di un fal’Cie nemico.
Arrivato da Pulse, luogo maledetto e odiato, questo essere si risveglia da un lungo sonno per mettere la parola fine alla quiete di Cocoon.
Il fal’Cie può maledire gli esseri umani e trasformarli in suoi schiavi.
Le sue vittime si trasformano in l’Cie, hanno uno stigma tatuato sul corpo e una missione da compiere per non andare incontro a un destino di morte.
Una supplica per la salvezza.
Una preghiera per proteggere il mondo.
La promessa di sfidare il destino.
Trascorsi 13 giorni in balia di sentimenti contrastanti, la battaglia dei nostri eroi ha inizio. Una battaglia per il futuro.

Non rimane altro che attendere l’uscita di questo capolavoro, prevista per il 9 Marzo 2010…
nel frattempo vi riporto il video dell’ultimo trailer e un video per mostrare il sistema di combattimento in modo che possiate rendervi conto della rivoluzione che i GDR (giochi di ruolo) hanno avuto con la realizzazione del tredicesimo capitolo di una tra le saghe fantasy più seguite…
disponibile per XBox360 e PS3

enjoy it!

A proposito dell'autore

Cuore e acciaio di Mondo Nerd, creatore e deus-ex-machina. Giornalista, blogger, webwriter e socialqualsiasicosa, dai primi anni 2000 imperversa sulla Rete come nemmeno Ken il Guerriero faceva nel mondo post-atomico. Cinema, fumetti, libri e serie tv lo temono manco fosse Godzilla. Cowabunga!

Post correlati

Scrivi