Foto: Stefano Dalle Luche Photographer

Foto: Stefano Dalle Luche Photographer

Doveva essere l’edizione dei record ma i numeri, di fatto, hanno polverizzato ogni più rosea aspettativa. 240.000 i biglietti venduti nei quattro giorni, con un picco di presenze registrato nella giornata di sabato che ha alzato ulteriormente l’asticella in termini di pubblico pagante. L’altro dato impressionante è invece legato all’incredibile afflusso di curiosi che hanno invaso le strade di Lucca, per una stima totale in termini di presenze che sale a oltre 400.000 personeriversate in città nel lungo week end dedicato ‘ai comics’.

La Rivoluzione non era solamente il claim dell’evento, ma anche un preciso piano che prevedeva il dislocamento dell’evento lungo tutta la città. La strategia ha funzionato nonostante l’entusiasmo degli appassionati che hanno letteralmente preso d’assalto padiglioni, installazioni, cinema, sale incontri e qualsiasi altro pretesto di ritrovo posizionato nelle diverse aree dentro e fuori le mura. E la rivoluzione continuerà, con soluzioni logistiche e operative con l’obiettivo di far star meglio il patrimonio principale del Festival. Il suo pubblico.

— Tutti i numeri di Lucca 2014 —

4 i giorni dell’evento
5 le sezioni: Comics, Games, Junior, Music& Cosplay e Movie
26 le aree del centro storico coinvolte
900 i giornalisti e addetti ai media accreditati
Oltre 700 gli stand
500 gli eventi principali realizzati nella manifestazione
1.000 i bambini delle scuole che hanno partecipato alle attività Junior
1.000 gli aspiranti disegnatori che hanno potuto incontrare gli editori
1.500 gli iscritti alle sfilate del Cosplay
55.000 i metri quadrati occupati dalla manifestazione
100 mila le presenze registrate nella sola giornata di sabato 1 novembre
152.500 i “mi piace” su Facebook

240 mila le presenze al festival

Inaugurata inoltre la Walk of Fame che come ha detto uno degli ideatori dell’iniziativa Paolo Sebastiani, decreta Lucca come “la Hollywood del fumetto”. Otto gli artisti che hanno impresso le mani nelle lastre di cemento che nel 2015 verranno posizionate nella “Via dei Comics” della città.
CirueloGipiLeo OrtolaniMasakazu KatsuraTiziano SclaviRobert CrumbGilbert Shelton e il papà di Lupo AlbertoSilver i primi autori prescelti a lasciare l’eterno calco in quella che diverrà un vero e proprio monumento della città.

A proposito dell'autore

Cuore e acciaio di Mondo Nerd, creatore e deus-ex-machina. Giornalista, blogger, webwriter e socialqualsiasicosa, dai primi anni 2000 imperversa sulla Rete come nemmeno Ken il Guerriero faceva nel mondo post-atomico. Cinema, fumetti, libri e serie tv lo temono manco fosse Godzilla. Cowabunga!

Post correlati

Scrivi