Turtle-Beach

Si utilizza spesso l’espressione “l’abito non fa il monaco”, ma a nostro parere questo detto non è applicabile al mondo degli accessori, a maggior ragione quando si parla di Gaming.
Il mercato delle periferiche e degli accessori per PC e Console è davvero vasto e chiaramente il Gamescom è la meta ideale se volete mettervi a sbavare davanti a vetrine e fare acquisti incauti!
In particolare abbiamo avuto modo di provare la nuova line-up di una delle marche più conosciute e rinomate nel settore degli accessori: Turtle Beach.

Anche se non credo che abbia bisogno di presentazioni, ecco alcune veloci info su questo marchio:

Turtle Beach è un’azienda americana impegnata nello sviluppo e distribuzione di schede audio e headset che negli ultimi anni si è specializzata nello sviluppo di accessori audio dedicati al gaming offrendo una vasta gamma di tipologie di prodotto distribuiti su diverse fasce di prezzo.
Durante il Gamescom abbiamo messo le mani sui nuovi headset che a breve verranno lanciati sul mercato; mettetevi il bavaglino e preparatevi a sbavare!
Anche quest’anno la Turtle Beach ha realizzato un’edizione speciale per l’uscita del nuovo Call Of Duty. Che il gioco vi piaccia o no, i tre esemplari creati in partnership tra i due marchi sono di ottima qualità e nel caso vi serva un headset, potrebbero facilmente diventare oggetto del vostro desiderio!

Questa serie limited è composta da tre differenti headset:

 

Si parte da Shadow Headset, pensata per i giocatori più casual ma che vogliono comunque viziarsi.COD-SHADOW-ProductPhoto-1500x1905-A
Compatibile con qualsiasi piattaforma, sono cuffie wired con un semplice sistema di controllo dei mix di audio di gioco, chat e bassi.
L’aspetto semplice e un costo accessibile (intorno agli 80 €) lo rendono un prodotto ideale per chi non ha grandissime esigenze ma vuole comunque giocare con una buona qualità audio.

 

COD-SPECTRE-ProductPhoto-1500x2295-A

 

 

Nel mezzo troviamo Spectre, set dall’aspetto più curato e meno “plasticoso”.
Leggermente migliore di Shadow per quanto riguarda la qualità audio, ha il grande vantaggio di poter essere personalizzato grazie a delle parti intercambiabili e alla possibilità di scollegare il microfono per essere utilizzato come un normalissimo paio di cuffie da strada.
Fascia di costo si aggirerà intorno ai 150-200 €.

 

 

Finiamo in bellezza con il fratello maggiore: Phantom.COD-PHANTOM-ProductPhoto-1500x1723-A
Headset wireless dual band dotato di Dolby Surround e di un sistema di preset per portare al massimo la qualità audio delle nostre sessioni di gioco.
Provarlo ci ha fatto capire subito la superiorità di questo prodotto (e di questo marchio) e la qualità impeccabile del suono. L’unico problema è la fascia di prezzo decisamente proibitiva (circa 300 €).

 

 

 

Andando oltre alle limited edition vi assicuriamo una cosa: è davvero difficile che Turtle Beach non abbia un tipo di cuffie che soddisfi il vostro target e il vostro budget!

Tra marea di prodotti e linee che ci hanno mostrato non possiamo non citare la linea Seven e in particolare l’headset XP.

dsc04908-1
Creata apposta per la Pro Gaming League Americana, questa linea rappresenta probabilmente il massimo esempio di come Turtle Beach sia in grado di coniugare la massima qualità (materiali, rifiniture) e funzionalità (controlli, preset) e l’incredibilmente comodità ed ergonomicità.
Il tocco di classe, oltre ai cavi in corda, è il controller audio dotato di led luminosi che permette di settare al meglio le proprie preferenze e salvarle in una moltitudine di preset.

Prodotto ideale per chi vuole tentare la strada del pro-gaming, risulta forse un acquisto esagerato per l’uso casalingo anche visto il prezzo che anche in questo caso si aggira intorno ai 300 euro. Purtroppo se avrete come noi la possibilità di provarle chiaramente comincerete a desiderarle come dei pazzi!

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi