La Storia di Nintendo, vi dico. “Embè?” sbufferà qualcuno. “Non hai già recensito qualche giorno fa La storia di Super Mario? Sono la stessa cosa”. E qui casca l’asino. Magari lo sanno anche i sassi, ormai, ma a qualche sasso sfugge che la Nintendo nasce nel lontan(issim)o 1889!

Questo libro percorre la lunga strada che porta la casa di Kyoto ad essere, dalla piccola primigenia bottega di carte da gioco, uno dei colossi dell’industria video ludica mondiale, e non solo.

Tutto questo attraverso 230 pagine… incredibili! Non un semplice racconto in bianco e nero, attraverso le parole stampate sulla carta, ma un vero e proprio catalogo enciclopedico patinato a colori che ci mostra come dai mazzi di carte si sia passati a giochi in scatola, piste di automobiline, hula hoop, costruzioni a mattoncino (!), intuizioni e innovazioni come le pionieristiche pistole laser… e per ogni prodotto citato, una o più immagini che ci fanno sorridere ma anche riflettere su come il divertimento si sia evoluto nel corso dei decenni.

Un autentico ed immersivo viaggio nella storia del costume, nei gusti e nelle mode del Sol Levante, grazie al fiuto della famiglia Yamauchi, fondatrice e sempre al comando della corazzata Nintendo, anche nelle imprese più spericolate. Collaboratori, mestieranti, imprenditori e geni del design che hanno ruotato attorno alla casa di Kyoto e le loro colorate e curiose produzioni sono descritte e rappresentate minuziosamente nelle pagine cesellate da Florent Gorges e Isao Yamazaki, ricche di migliaia di foto capaci di soddisfare la curiosità di qualsiasi appassionato di giochi, videogiochi e relativa… preistoria!

Un libro consigliatissimo a tutti, e un’ottima occasione per “scoprire” un lato nascosto di una delle case di produzione più amate del Mondo. Di sicuro un libro che non lascerà indifferenti i nerd più esigenti…

Qui la pagina sul sito dell’editore Multiplayer.it

Gli autori:

Florent Gorges

Nato il 21 marzo del 1979 a Dijon, Florent Gorges si trasferisce in Giappone a soli 17 anni. Appassionato della lingua giapponese, nel 2011 viene assunto dal governo nipponico come traduttore e interprete. Ugualmente interessato di videogiochi, nello stesso anno diventa corrispondente fisso per diversi magazine specializzati ed intraprende le prime ricerche sulla storia di Nintendo (in particolare sulla vita di Gunpei Yokoi). Nel 2004, ritorna in Francia ed entra a far parte della redazione del magazine giapponese Nintendo Dream come inviato dall’Europa. Nel 2007 fonda la casa editrice Pix’n Love con Marc Pétronille e Sebastien Mirc.

Isao Yamazaki

Nato il 18 marzo del 1976 a Yamanashi, Isao Yamazaki è web-designer e giornalista free lance a Tokio. Specializzato di retrogaming e in particolare legato alla storia di Nintendo, Isao diventa libero professionista per numerosi magazine (Ken.guy, Famitsu). Nel 1999, pubblica in Giappone un’opera dedicata al retrogaming che incontrerà un grandissimo successo. Nel gennaio 2007, incontra Florent Gorges presso la redazione della rivista Nintendo Dream e organizza nello stesso anno ad Osaka l’esposizione “Nintendo Museum” grazie alla sua collezione privata che attirerà decine di migliaia di visitatori. Ad oggi, Isao sta cercando di realizzare la biografia di Hiroshi Yamauchi.

A proposito dell'autore

Cuore e acciaio di Mondo Nerd, creatore e deus-ex-machina. Giornalista, blogger, webwriter e socialqualsiasicosa, dai primi anni 2000 imperversa sulla Rete come nemmeno Ken il Guerriero faceva nel mondo post-atomico. Cinema, fumetti, libri e serie tv lo temono manco fosse Godzilla. Cowabunga!

Post correlati

Scrivi