No, non è il partito che non avete votato alle passate elezioni.

La Grande Alleanza 2 è quella tra gli eroi della Marvel, che se la danno di santa ragione tra di loro e ogni tanto si ricordano di menare anche i cattivi. Ohibò, perché tanto astio? C’è una questione di principio, e si sa che su quelle i cari figlioli d’America non si tirano mai indietro per menare le mani.

Il videogioco, che essendo il numero 2 ha avuto un precedente di discreto successo, segue nella trama la fluviale saga fumettistica Civil War, dove gli eroi della Marvel si trovano di fronte ad un dilemma: seguire quanto scritto da Alan Moore in Watchmen… scusate, volevo dire, quanto imposto dal Governo americano, smascherarsi e farsi “registrare” ai fini della sicurezza nazionale? C’è il fronte del sì e il fronte del no. Quel poveraccio che risponde al nome di Peter Parker, alias Spiderman, sarà come la solito l’ago della bilancia e colui che ci guida nel caos che segue. Da lì è tutto un infittirsi di trame e di cazzottoni galattici tra le fazioni guidate dall’alcolizzato Iron Man e dall’integerrimo Capitan America.

Avete la possibilità di calarvi nei pani di un gruppo di eroi scelti tra la rosa messa a disposizione (24 calzamagliati tra cui Spidey, Cap, Iron Man, Devil, Wolverine…) e gettarvi nella mischia. Per dare pepe al tutto, che siate pro o contro il Governo, dovrete alla fine unirvi con tutti gli altri eroi per affrontare una minaccia superiore… (Alan Moore, dove sei?)

La Activision ci vizia: il gioco resta più o meno quello del primo capitolo ma introduce alcune novità. Ci sono le FUSION (Dragonball?), ovvero l’unione di poteri tra diversi eroi in combinazioni spettacolari, e soprattutto la possibilità di spaccare tutto o quasi dello scenario, ciliegina che non manca mai di fare felici gli smanettoni (e la Cosa).

La grafica è molto spettacolare, senza troppe sbavature, ottimi gli effetti luce “speciali” e sempre all’altezza la fluidità del motore grafico. C’è di che divertirsi per un bel po’, naturalmente a patto che siate stra-fan della Marvel… diciamo che il game guadagna parecchi punti.

In uscita per ogni consolle: Xbox 360, PlayStation 2, PlayStation 3, Wii, Nintendo DS, ognuna con i suoi personaggi speciali peculiari… cosa non si fa per rendersi diversi! In America addirittura per sbloccare il personaggio di Juggernaut (o Fenomeno che dir si voglia) su xbox e play3 bisognava prenotare il gioco da GameStop…

She-Hulk, grande e grossa (e oggetto di fantasie di tanti di voi bambini, confessatelo) per ora compare solo nel Nintendo DS. Nella botte piccola…

A proposito dell'autore

Cuore e acciaio di Mondo Nerd, creatore e deus-ex-machina. Giornalista, blogger, webwriter e socialqualsiasicosa, dai primi anni 2000 imperversa sulla Rete come nemmeno Ken il Guerriero faceva nel mondo post-atomico. Cinema, fumetti, libri e serie tv lo temono manco fosse Godzilla. Cowabunga!

Post correlati

Scrivi