Mister Sandman, bring us a dream….

Claudio Chiaverotti con il terzo numero di Morgan Lost si è trasformato nell’Uomo dei Sogni e ci ha raccontato una storia visionaria, che ci ha portato molto lontani dallo svolgimento regolare portata avanti nei precedenti numeri.

È una storia surreale, onirica e intensa che trasporta il lettore in una dimensione parallela, dove la realtà e la fantasia si fondono e creano un universo alternativo all’interno della stessa testata.

 È dunque questo che ci dobbiamo aspettare da Morgan Lost?

Una serie regolare, dove il cacciatore di Serial Killer agisce, indaga, fallisce e combatte contro i demoni del suo passato e un un sentiero diverso dove Morgan ci svela i lati più eterei e spirituali della sua esistenza?

morganlost2

Mister Sandman, caratterizzato dallo stile inconfondibile di Chiaverotti, mi ha portato alla memoria alcune delle vecchie storie di Dylan Dog, le stesse storie piene di poesia e sangue che vorrei ritrovare nella nuova gestione della testata.

(ri)Trovare Giovanni Freghieri ai disegni è stata per me una grande sorpresa: le sue tavole a servizio di Morgan Lost mi hanno aiutato ad osservare il suo lavoro in un contesto differente da quello “dylaniato” e ad apprezzarlo di più di quanto facessi prima.

Una menzione speciale va come sempre a Fabrizio de Tommaso, che non loderò mai abbastanza per il suo lavoro straordinario.

La copertina di Mister Sandman con la sua New Heliopolis capovolta è come se volesse anticipare il contenuto dell’albo.

morganlost3 (2)

Come se volesse avvertirci che ciò che stiamo per leggere potrebbe trarci in inganno.

Alla luce di questo nuovo episodio, siamo davanti a un bivio, a una biforcazione: il sentiero di Morgan è tortuoso, difficile assediato dai Mostri di cane ossa e da quelli della Mente.

Chiaverotti ci depista, si diverte ancora una volta a cambiare le carte in tavola senza aver paura, anche se rischia di scontentare il lettore.

Sa che le regole del gioco sono nelle sue mani.
Dove ci porterà la prossima volta?

È proprio a lui, al Gran Burattinaio, che va il mio (e della redazione di Mondo Nerd) ringraziamento per l’inaspettata e graditissima citazione dell’articolo dedicato al primo numero della testata.
Grazie infinite.

Non ci resta che aspettare il 21 Gennaio per l’uscità del quarto numero di Morgan Lost e la sua nuova splendida copertina.

Scrivi