cop-dyd345

Questo mese Dylan Dog arriva in edicola con “Spiriti Custodi” e l’incantevole copertina di Angelo Stano anticipa quelli che ne saranno i protagonisti: un intero clan di fantasmi.
Teresa Crawley é l’unica inquilina e erede di Rock Manor, storica residenza della sua famiglia, una delle casate più antiche del Regno Unito.

20150604_092135_HDRLa donna é scettica riguardo le faccende del paranormale, fino a quando non viene visitata dallo spirito della zia Deanna, giovane ragazza punk morta di overdose nel bagno di casa che le porta un messaggio da parte della “Famiglia Ombra”, composta dagli spettri dell stessa famiglia Crawley che infestano la magione: il marito di Teresa rischia di non arrivare vivo al divorzio per via dei suoi rapporti con la mafia russa e di infestare la casa di famiglia, disturbando così il vagare eterno dei suoi inquilini.
Teresa contatta l’Indagatore dell’Incubo che farà conoscenza dei Crawley al completo.

Anche questa volta la storia ha ottime premesse che peró non vengono sviluppate a dovere.
L’inizio della vicenda é divertente e originale: i fantasmi svelano ad una viva il futuro solo per il proprio tornaconto,contravvenendo a tutte le leggi che regolano il mondo dei vivi e quello dei morti. Avrebbe potuto rivelarsi una storia divertente dai toni horror ma il suo punto debole é stato proprio l’inserimento di troppe tematiche insieme, che non permettono di capire dove l’autore voglia andare a parare e ne appesantiscono il corso.

Il paranormale incontra la mafia russa, gli inseguimenti, i delitti d’onore, gli orrori della guerra, i crimini, il gioco d’azzardo, la crudeltà del mondo dei vivi.

20150604_092308_HDRBella, invece, la galleria dei personaggi proposti:ogni fantasma ha la propria personalità, il proprio ruolo all’interno della famiglia e la propria storia.
Deanna é una punk, uno spirito libero (quasi al limite della macchietta) che non ha paura d dire quello che pensa e lo fa sempre con ironia.
Harriet é una dark lady morta suicida alla fine dell’Ottocento: bella, raffinata e cupa, mi ha decisamente conquistata.
… Sará forse perché mi ricorda Carolyn Jones nei panni di Morticia Addams?

Incontriamo, poi, Minerva, detta Minnie, uno spettro bambino, morta a sette anni di scarlattina .
Il Prozio Arthur, amante del gioco d’azzardo ucciso durante una partita a poker.
Il Duca di Walford, caduto in uno scontro..contro la propria moglie che lo aveva scoperto a letto con una serva.
E infine il Maggiore Lancelot Crawley, morto a Waterloo.

É da sottolineare come ancora una volta i disegni siano la parte riuscita dell’albo: Gerasi ha impreziosito le sue tavole di dettagli, citazioni e riferimenti ; ad esempio i tatuaggi dei mafiosi che riprendono la tradizione siberiana, o i visi rubati alle star del cinema (… Il “principe” Solanca vi ricorda qualcuno?).

20150604_092211_HDR

Fin dal primo numero della “Nuova Era” nella scelta dei disegnatori non si é sbagliato un colpo: da Mari di “Spazio Profondo” fino ad oggi, gli artisti ci hanno regalato le loro splendide interpretazioni del nostro Dylan Dog. Testimonianza di come la scena del fumetto italiano sia ancora viva e incredibilmente creativa.

20150604_092227_HDR

Scrivi