Siamo a un quarto della seconda stagione. Il primo episodio è stato decisamente emozionante, il secondo ci ha riportato in territori più “statici” e meno interessanti, con il terzo si ritorna in alto, con uno sviluppo preciso, dialoghi migliori e personaggi approfonditi in maniera più rapida e precisa.

Gli sviluppi futuri sono ancora tutti da capire anche se è certo che il viaggio non si fermerà nella fattoria di Hershel e i suoi…

Shane si conferma il personaggio che nel bene o nel male fa sempre discutere e sul quale gli autori si sbizzarriscono per esplorare le debolezze e le schizofrenie che stanno dietro un apparente comportamento responsabile ed eroico. E’ lui la vera “bomba a tempo” della serie: quali altre sorprese ci riserverà?

Nodi da sciogliere. La tiritera stucchevole tra Dale e Andrea, l’utilizzo di personaggi come Glenn e T-Dog e – speriamo – il ritrovamento di Sophia, che sta andando un po’ troppo per le lunghe.

Che cosa succederà adesso? Dal trailer del quarto episodio pare che alcune di queste questioni vengano prese di petto… che dire, per adesso il cammino è buono.

Carl a questo punto è da considerarsi salvo. Diventerà una figura sempre più importante per la serie e per il rapporto – anche esistenziale, non solo sentimentale – tra Rick e  Lori. Vedremo.

Per chi se li fosse persi, consiglio tutti gli extra contenuti sul sito dell’emittente AMC, tra cui i web-episodes davvero ben fatti e toccanti – la storia della zombie del primo episodio della prima stagione, ad esempio.

http://www.amctv.com/videos

A proposito dell'autore

Cuore e acciaio di Mondo Nerd, creatore e deus-ex-machina. Giornalista, blogger, webwriter e socialqualsiasicosa, dai primi anni 2000 imperversa sulla Rete come nemmeno Ken il Guerriero faceva nel mondo post-atomico. Cinema, fumetti, libri e serie tv lo temono manco fosse Godzilla. Cowabunga!

Post correlati

Scrivi