burton-dumboTim Burton dirigerà la versione live-action del classico della Disney Dumbo? Gridiamo allo scandalo, imprechiamo e tutto il necessario. Poi pensiamoci su.
La Disney sta portando sullo schermo in salsa “vera” molti dei suoi film storici, questo è ormai un fatto assodato. A parte la crisi di fantasia, è un’operazione commerciale vincente. Per cui…

Ma torniamo al nostro Tim Burton. Ok, è un po’ acciaccato come regista, vendersi alla Disney non sembra avergli fatto bene, ma se potesse essere un’occasione di rilancio?

Pare che lo sceneggiatore di vari TransformersEhren Kruger, sia la “penna” dell’operazione e anche produttore con Justin Springer (Tron: Legacy, Oblivion).

La cosa è ancora in fase embrionale, ma siccome fa già molto discutere – dato che Burton pare un regista inaridito e in ribasso quanto a ispirazione – vogliamo dire la nostra con 4 motivi per cui potremmo/dovremmo crederci. Al di là della pessima scelta di continuare a distruggere la nostra infanzia a base d’animazione con film che hanno tonnellate di brutta computer grafica

– Burton ha sempre dato il meglio quando ha raccontato storie di emarginati un po’ lacrimevoli. Non devo fare titoli, vero?

– Vedo molto dura la partecipazione di Johnny Depp se non come voce (e non di Dumbo), per cui è già un punto a favore del film;

– Si parla di circo, e l’ultima volta che Tim ci ha fatto vedere un circo è stato in un certo Big Fish.

– Se riesce a riportare sullo schermo la sequenza degli Elefanti Rosa con un pizzico della follia di Beetlejuice (e può farlo), lo amerò tantissimo.

Scrivi