screenshot20140304at2.09.35pm.0standard800.01393961805728Un video fake. Realizzato benissimo, e davvero convincente: ma sempre di fake si tratta. Sto parlando dell’HUVr, quello che tutti abbiamo subito chiamato “Lo skateboard volante di Ritorno al Futuro“! Sabavando come cani di Pavlov all’apparire, nel video “promozionale”, di Doc Emmett Brown in persona, ovvero Christopher Lloyd che scende da una DeLorean d’epoca.

Ma non soltanto lui, ecco spuntare Tony Hawk la leggenda dello skate, Moby (!!!) lo sperimentatore amateur, atleti, rapper, e pure un bolsissimo Billy Zane (in un secondo video).

huvrsssC’è pure un sito ufficiale, abbastanza fumoso e con un disclaimer eloquente, che vi riporto pari pari tradotto alla buona: “Tutte le caratteristiche, i contenuti, le specifiche, i prodotti e i prezzi dei prodotti e servizi descritti o illustrati in questo sito sono soggetti a modifica in qualsiasi momento senza preavviso. Alcuni pesi, misure e descrizioni sono approssimativi e forniti solo a scopo di convenienza. HUVr Tech (“HUVr”), che gestisce questo sito web, compie tutti gli sforzi ragionevoli per visualizzare con precisione le caratteristiche dei nostri prodotti, (…) L’inserimento di prodotti o servizi su questo sito non implica né garantisce che questi prodotti o servizi saranno disponibili“. 

Arriviamo al punto: non soltanto, hanno subito spiegato scienziati veri, con la tecnologia attuale non sarebbe possibile in nessun modo realizzare qualcosa di così piccolo e potente e volante; è anche assurdo, in caso di reale prodotto, mostrare persone senza protezioni di sorta in un video commerciale e non specificare in alcun modo le caratteristiche dell’oggetto nel dettaglio. Addirittura, nel video chiamato “HOW” non si spiega assolutamente come l’HUVr funzioni (il video principale, non a caso, si intitola BELIEF).

Inoltre, colui che si presenta come scienziato nei video non sarebbe altro che un attore (Nelson Cheng). A ciò si aggiunge che una ragazza delle troupe si è lasciata sfuggire nel curriculum la sua partecipazione alla realizzazione di questi filmati per il sito Funny or Die (celebre zibaldone di video nerd-geek originali). Infine, in un fotogramma (anche in un prodotto perfetto sfugge sempre l’errore fatale)… ecco che si vede l’ombra della gru che sorregge gli skater volanti. A voi:

huvr

Resta una sola domanda: tutto questo battage pubblicitario pazzesco cosa promuove realmente? Forse (occhio agli infarti) un nuovo capitolo di Ritorno al Futuro?

Lo scopriremo, come suggerisce il sito di HUVr, a dicembre 2014 (forse)…

Scrivi