Poco tempo fa (dieci anni), in una galassia non così lontana (la nostra)…

Il potente George Lucas, asserragliato nel suo inespugnabile Skywalker Ranch, sta dando gli ultimi ritocchi al nuovo film con cui progetta di invadere le sale di tutto il mondo. Non sa che quattro suoi giovani seguaci si apprestano a tentare l’impossibile pur di svelare i suoi piani…

E questo, con le parole che si allontanano verso il centro dello schermo, può essere considerato l’incipit di una pellicola nerd ma che più nerd non si può.

Parliamo di Fanboys, un film del 2009 diretto da Kyle Newman che sicuramente farà spanciare dalle risate i fan di Guerre Stellari e di tutti i nerd in genere.

Siamo nel 1998 e i protagonisti sono quattro fanboys, appunto: fedelissimi della saga di Lucas, che conoscono a memoria i film fino all’ultima virgola. Sono dei ragazzi dell’Ohio, poco più che ventenni, che non vogliono crescere (o che la vita li costringa a farlo) e, non potendo più aspettare l’uscita dell’annunciatissimo “La minaccia fantasma”, decidono di imbarcarsi in una vera e propria “missione impossibile”: intrufolarsi nella residenza di Lucas in persona e trafugare una copia di montaggio.

Ha inizio così un vero e proprio road movie che li porta ad attraversare l’America fra vicissitudini che sono un classico in questo genere di film: equivoci, guasti, indiani e allucinazioni da peyote, inseguimenti con la polizia con tanto di notte in guardina e scazzottate varie. Ma ovviamente il punto di vista è completamente diverso rispetto a qualunque altro road movie. I quattro affrontano le situazioni a colpi di citazioni (una battuta su tre è tratta o si richiama a Guerre Stellari), molta goffaggine e qualche trovata genialoide.La locandina di Fanboys

Una menzione speciale meritano le suddette scazzottate: infatti una delle tappe del viaggio (anzi, per essere precisi, una deviazione) è in Iowa, futuro luogo di nascita di un certo James Tiberius Kirk, quindi luogo “sacro” per i fan di Star Trek. I nostri vanno lì per dileggiarli, appunto; si comincia con insulti ai reciproci beniamini, per poi passare alle maniere forti, fra scontri con la lirpa e orecchie vulcaniane strappate a morsi!

Altro fattore divertente è rappresentato dalle domande che in varie occasioni vengono rivolte ai ragazzi per saggiare la loro dedizione alla saga… e non è difficile supporre che qualunque fan di Guerre Stellari cercherà di dare le risposte prima dei protagonisti.

Come si può immaginare, è tutto all’insegna del ridicolo e dell’inverosimile, ma questo film non ha alcuna pretesa se non quella di divertire e prendere in giro le manie dei fan della saga lucasiana.

Accanto ai quattro protagonisti troviamo Kristen Bell, già nota per serie come Veronica MarsHeroes, che qui interpreta Zoe, un’amica dei quattro che condivide con loro molte passioni come i film o i fumetti… e proprio per questo da loro non viene considerata una ragazza! (almeno fino a un certo punto… 😉 )

Altri camei sono quelli di Carrie Fisher (la principessa Leila), Billy Dee Williams (Lando Calrissian), Ray Park (Darth Maul), nonché di William Shatner nella parte di sé stesso. Come? Cosa c’entra Shatner, dato che qui si parla di Star Wars? Ma Shatner è come il prezzemolo: va su tutto!

Fanboys ha avuto una realizzazione un po’ travagliata (un certo particolare importante della trama era stato rimosso, quindi reintegrato a furor di popolo prima dell’uscita effettiva) e, come si può immaginare, non è mai arrivato nelle sale italiane. Per lo meno, però, è stato distribuito per l’home video ed è quindi reperibile in DVD (anche se è possibile che facciate un po’ di fatica a trovarlo). Non è certo un capolavoro, anzi… potremmo tranquillamente definirlo un film idiota… ma è bello proprio per questo: fa sganasciare dalle risate ed è un must per ogni fan di Guerre Stellari che si rispetti… anche solo per cercare di cogliere le innumerevoli citazioni, rispondere alle domande nerdosissime sulla saga, oppure per l’impagabile battuta finale!

E naturalmente eccovi il trailer:

httpv://www.youtube.com/watch?v=-5T_gqjWF7Y

2 Risposte

Scrivi