Miriam and KiteCi piacciono i progetti innovativi e creativi, soprattutto se dimostrano di essere davvero validi.

E’ questo il caso di LUMINA, la prima graphic novel tutta italiana realizzata in Hyperflat e stampata in esacromia, dei due autori Linda Cavallini e Emanuele Tenderini.

Un progetto indipendente che coraggiosamente si affida al crowdfunding (lanciato sulla piattaforma internazionale Indiegogo): c’è tempo fino a sabato 31 maggio per sostenere l’idea del Coffee Tree Studio per realizzare questo ambizioso progetto editoriale indipendente italiano.

Luminaè un fumetto di fantascienza-fantasy con protagonista un pianeta antichissimo e due fratelli adolescenti che dovranno affrontare numerose avventure tra magia, tecnologia, oscurità e luce.

TempleLa serie sarà disponibile in italiano, francese e inglese, in stile euro-manga, combinando il ritmo e i codici degli anime nipponici con la qualità estetica dell’animazione e dei videogame.

Lumina viene definito dagli stessi autori “stilisticamente vicino alle atmosfere dei lavori del maestro Miyazaki“, e si caratterizza per uno stile estetico molto curato.
Un procedimento innovativo che è stato battezzato Hyperflat – sorta di evoluzione del Superflat di Takashi Murakami – dove la sovrapposizione delle pennellate flat di colore creano un nuovo tipo di profondità… hyper, volta a migliorare la qualità delle immagini.

Inoltre, Lumina sarà il primo fumetto stampato in esacromia.

Fatta eccezione per alcuni libri di fotografia, tutti i fumetti e la maggior parte dei libri a colori vengono stampati in quadricromia (per intenderci, il CMYK). Con questo mezzo si garantiscono risultati più brillanti e vibranti, che rendono la carta quasi uno “schermo” HD.

Ognuno può sostenere e diffondere il progetto attraverso Indiegogo, il sito ufficiale di Lumina, i social network e gli hashtag#Lumina e #Makeithappen

A proposito dell'autore

Cuore e acciaio di Mondo Nerd, creatore e deus-ex-machina. Giornalista, blogger, webwriter e socialqualsiasicosa, dai primi anni 2000 imperversa sulla Rete come nemmeno Ken il Guerriero faceva nel mondo post-atomico. Cinema, fumetti, libri e serie tv lo temono manco fosse Godzilla. Cowabunga!

Post correlati

Scrivi