Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

Arriva FirenzeGioca!

Locandina FirenzeGiocaIl gioco per tutti e per tutta la famiglia torna questo fine settimana, sabato 20 e domenica 21 settembre.

La 19ma edizione della manifestazione dedicata al gioco in tutte le sue forme si tiene dentro e fuori il teatro Obihall (Lungarno Aldo Moro, Firenze) ad ingresso libero, e che riunisce associazioni di appassionati ed espositori ludici ad un vasto pubblico di visitatori.

FirenzeGioca è organizzata e promossa dal Comune di Firenze-Quartiere2 e dall’associazione no profit “ProGioco Firenze” si caratterizza per essere una festa del gioco per tutti e per poter accogliere il pubblico per tutta la giornata (sabato dalle 12 alle 24 e domenica dalle 10 alle 20) grazie anche ad un punto ristoro e a due bar, con la possibilità di accedere alla Festa della Birra Italiana in corso nel giardino del teatro.

La ludoteca di FirenzeGioca, una delle migliori in assoluto nelle manifestazioni di gioco italiane, con oltre 30 tavoli a disposizione e 250 giochi diversi tutti da provare, per questa edizione diventa anche tappa dimostrativa del Gioco dell’Anno 2014, il premio che la prestigiosa manifestazione Lucca Comics and Games assegna al miglior gioco da tavolo e gioco di ruolo. Nell’attesa di sapere quali saranno i vincitori di questa edizione si potranno provare tutti giochi rimasti in lizza per l’ultima selezione finale.

Lo spazio esterno è invece il luogo ideale per le famiglie con bambini, anche piccoli: qui si potranno trovare giochi e laboratori, dalla giocoleria al riciclo, alle bolle di sapone, al gioco dell’oca gigante. Non mancherà lo stand dell’Ingegneria del Buon Sollazzo: mani maestre che creano in legno grandi giochi semplici e tradizionali per divertire e coinvolgere. Originalità e passione si sposano all’abilità ma anche alla strategia e, soprattutto, al piacere di stare assieme.

Tutto intorno ai tavoli e agli spazi di gioco si affacciano colorati stand di editori e negozi di giochi, fornitissimi di giochi per tutte le voglie e per tutte le tasche: sarà difficile non portare via qualcosa, perché il bello di conoscere un buon gioco sta anche nel poterselo poi portare a casa, per poterlo rigiocare subito, tutti insieme in famiglia o con gli amici; il gioco rappresenta, a tutte le età, divertimento, apprendimento, svago creativo e, perché no, anche un modo di affrontare la vita.

Per seguire FirenzeGioca ed essere connessi alla sua community alle prese con tornei di Risiko!, con le qualificazioni ai nazionali di Bang!, con la stagione torneistica di X-Wing, con i tornei di Magic e Yu-Gi-Oh, l’Area Junior, il Gioco di Ruolo dal vivo, la Cartoon Band Alabarde Spaziali e i tantissimi incontri, l’hashtag di questa edizione è #FiGio2014; da quest’anno c’è anche una Appper Iphone (https://itunes.apple.com/us/app/firenzegioca/id908060202?mt=8)e Android (https://play.google.com/store/apps/details?id=com.gogoagenda.main.figio); fb: FirenzeGioca; t: @FirenzeGioca;www.firenzegioca.it

FirenzeGioca - tavolo conferenza stampa - ph Simone CresciLa manifestazione è stata presentata stamani nella Sala Incontri di Palazzo Vecchio, dall’assessore allo sport del Comune di Firenze, Andrea Vannucci, dalpresidente della Commissione urbanistica del Comune di Firenze, Leonardo Bieber, dal presidente del Consiglio di Quartiere 2, Michele Pierguidi, dalpresidente della Commissione attività sportive del Quartiere 2, Lorenzo Bonciani, insieme a Mirella Vicini e Leonardo Bertini di “ProGioco Firenze”, e con la presenza di un gruppo di Sbandieratori e Musici della Signoria di Firenze.FirenzeGioca è infatti organizzata e promossa dal Comune di Firenze-Quartiere2 e dall’associazione no profit “ProGioco Firenze”.

FirenzeGioca è una manifestazione che ormai rientra nella tradizione degli eventi fiorentini d’autunno – ha dichiarato l’assessore Vannucci, che ha fortemente voluto l’iniziativa – e come amministrazione comunale e assessorato allo sport la sosteniamo con forza perché promuove i valori sani del gioco come aspetto della vita e del benessere, a prescindere dall’età, è espressione di una rete di volontariato che permette la partecipazione di tutti”.

FirenzeGioca è una manifestazione molto amata e frequentata – sono state le parole di Pierguidi – cui come Quartiere2 abbiamo voluto dare il sostegno al cento per cento per potersi svolgere all’Obihall. Dopo la Festa dello sport che si è tenuta recentemente, questa è la seconda grande iniziativa in cui il Quartiere2 è fortemente impegnato, e intendiamo continuare a supportarla anche nella prossima, ventesima, edizione”.

Desidero ringraziare gli operatori che rendono possibile la manifestazione – ha aggiunto Bonciani -, senza i quali non potrebbero esistere: si tratta di volontari che fanno con passione un qualcosa di cui beneficiano in migliaia, e che ci rende orgogliosi. Siamo noi a ringraziare loro per ciò che fanno, e per questa collaborazione”.

Questa manifestazione mi piace perché è una bella occasione per stare insieme, tra amici come in famiglia – ha concluso Bieber –. Mi auguro che per la ventesima edizione, come Comune possiamo fare un ulteriore investimento, magari in sinergia con qualche privato”.

Siamo orgogliosi di presentare anche quest’anno FirenzeGioca sono le parole di Mirella Vicini dell’associazione ProGioco Firenze, che ha ideato e promosso la manifestazione in tutti questi anni -. E il nostro slogan ‘FirenzeGioca.. e io la fo giocare’ esprime benissimo i nostri obiettivi e le nostre motivazioni. Desidero ringraziare il Comune, il Quartiere2 e l’assessore allo sport, così come il nostro staff e gli amici della manifestazione, che ogni anno costruiscono questa straordinaria macchina per giocare. Mi piace sottolineare il fulcro della manifestazione, la nostra splendida ludoteca con i nostri altrettanto splendidi ludotecari, a disposizione per spiegare le regole ed introdurre i giochi, da fare tra amici, in famiglia, o con chi volete. Quest’anno per la prima volta avremo la musica, con il concerto della cartoon band ‘Alabarde Spaziali’ domenica alle 15. Sempre a ingresso libero, come tutte le altre iniziative”.

Scrivi