8ef50608bd9e11e2912922000a1fceb7_7

“Ci troviamo a Rogoredo?” – “No a San Donato” – “Ma noi siamo a Rogoredo” – “E noi siamo a San Donato, venite che vi aspettiamo”. Con questo confuso scambio di frasi comincia il live tour di recensioni dal vivo e cineforum che Topic Hunter ha organizzato in collaborazione con Victorlaszlo88 e altri volti noti del Web in occasione della Festa del Cinema. Quando passi un viaggio  in un macchinone a 9 posti con un nerd, un appassionato di cinema e un videomaker, il tuo cervello realizza acrobazie della peggior specie. Partenza da Milano, tempo calcolato per l’arrivo a Livorno più di 3 ore… In 2 appena siamo davanti al Cinema Grande, chi più e chi meno con il vomito.

La città ci accoglie grigia e piovosa fatto che ci scoraggia un po’. Non conosciamo la pesantezza dei culi livornesi che fortunatamente si presentano al cinema all’orario stabilito, non so se più esaltati dal fatto di poter vedere Kiki consegne a domicilio sul grande schermo o dal fatto di poter conoscere e parlara con Victorlaszlo88 e con l’ospite speciale, Dario Moccia. Quel che più conta è che la proiezione comincia alle 21.30 e circa all’1.00 veniamo gentilmente invitati dal custode ad avviarci verso l’uscita. I pochi superstiti, stanchi e affamati, si fanno accompagnare dalla gente del posto in un locale di cui non ricordo il nome, in una zona di cui non ricordo la posizione… però mi ricordo che c’erano i Pendulum in sottofondo e che hanno bruciato la pizza di Dario.

Sveglia alle 8.00 dopo appena 4 ore di sonno, colazione in albergo durante la quale Victor viene brutalmente assalito da un ragno, il tempo di caricare in macchina tutta la nostra robaccia e si parte per Roma. Il quadro impressionista che è la Toscana ci passa rapidamente sotto gli occhi, gli altri fanno discorsi impegnativi sul cinema d’autore, io sogno e bramo un panino con la porchetta. Roma ci accoglie con il sole che brilla sui prati di Piazza Cavour; giusto due passi per arrivare al 200 Gradi e spararci un panino lungo come un avambraccio ripieno di amore e condimenti vari. Nel frattempo la folla comincia a riempire il Cinema Adriano, al punto tale da esaurire i posti in sala, fatto ben strano dato che il film in programma e che viene in seguito recensito da Victor, Robymanfro e RichardHTT è Iron Man 3. Svariate bestemmie più tardi, abbiamo giusto il tempo di fare un paio di domande al pubblico e di regalare due cofanetti di Marvel’s Avengers Collection e ci dobbiamo infilare nel traffico del Grande Raccordo Anulare per arrivare in orario al cinema dell’evento serale.

DSC_0019

L’entusiasmo è stato sopraffatto dalla stanchezza quando arriviamo davanti al Cinema Atlantic, ma il numero dei posti liberi nella sala dove proietteranno La Casa, in costante calo, migliora decisamente il nostro umore. Tutto esaurito! Folle in delirio escluse dalla proiezione reclamano le nostre teste e minacciano di dare fuoco al cinema… non è vero, però il sold-out l’abbiamo fatto. Lo staff approfitta di un comodo pavimento per mangiare due patatine e riposarsi, in attesa che il pubblico esca per farsi intervistare da Victor, Orediorrore, Robymanfro e Simone Fancazzista. Terminata ufficialmente l’ultima tappa del tour, prima della chiusura della Festa del Cinema a Milano, ci concediamo un brindisi in San Lorenzo dove giuriamo eterno amore ad una vecchia lurida che farcisce con possente porchetta i panini che ci siamo meritati dopo tante fatiche. La mattina, dopo la colazione restano giusto un paio d’ore per fare un giro in Piazza Navona e per sbronzarci in Campo dei Fiori. Del ritorno ricordo pioggia e nulla più, le calde braccia di Morfeo ci avvolgono.

 

Detto tutto ciò, concludo questo on-the-road informandovi che:

  •  QUANDO: giovedì 16 maggio (cioè oggi) – ore 19.45
  • DOVE: Multisala Plinius (28, Viale Abruzzi – Milano)
  • COSA: Recensione dal vivo e cineforum di THE MAN WITH THE IRON FISTS
  • CHI: in compagnia di Victorlaszlo88 e Federico Frusciante
  • PERCHE’: perchè oggi è l’ultimo giorno di Festa del Cinema e quindi il biglietto costa solo 3€

Se passate da queste parti saremo felici di vedervi, e se sarete tra i primi fortunati vi aggiudicherete una maglietta ufficiale del Tour.

Scrivi