The Big Bang Theory (la nostra serie preferita, diciamolo) continua a riscuotere successo, e questo è confermato dai nomi eccellenti che si prestano ad apparire come guest star, per lo più nel ruolo di se stessi e creando situazioni e siparietti il più delle volte davvero esilaranti.

Sheldon si incontra con Leonard NimoyGià nelle scorse stagioni avevamo assistito a comparsate di attori come Charlie Sheen e Summer Glau (come se stessi), oppure Eliza Dushku che impersonava un’agente dell’FBI.

Particolarmente gustosa è stata poi l’apparizione del grande Stan Lee, creatore di molti dei supereroi più amati, che di fronte all’assillante insistenza di Sheldon non ha potuto far altro che appellarsi a un giudice perché emettesse un ordine restrittivo che lo tenesse alla larga. Ordine restrittivo (con tanto di autografo del suo beniamino) che il dottor Cooper si è affrettato ad appendere alla parete accanto a quello di Leonard Nimoy (per i pochi che non lo sapessero, l’attore che interpreta il vulcaniano Spock in Star Trek).

Ma se la personalità di Leonard Nimoy stesso ha sempre aleggiato sulla serie (compreso quando Penny ha detto di averlo incontrato al Cheesecake Factory dove lei lavora), è stato nell’attuale quinta stagione che l’attore ha deciso di partecipare in prima persona a un episodio, anche se solo con la propria voce… ma naturalmente quando si è presentato sul set tutti quanti hanno colto l’occasione per farsi fotografare con lui, Jim Parsons in primis.
Sheldon si scontra con Wil Wheaton

È pur vero che Star Trek è la serie che più di ogni altra ha offerto delle guest star a The Big Bang Theory. Oltre all’appena citato Leonard Nimoy, infatti, sono apparsi Brent Spiner (Data in TNG), LeVar Burton (Geordi LaForge in TNG), George Takei (Sulu nella serie classica) e soprattutto Wil Wheaton, il Wesley Crusher di The Next Generation che qui è diventato non solo un personaggio ricorrente (nel ruolo di una versione particolarmente meschina di se stesso) ma addirittura la nemesi di Sheldon Cooper!
Altra attrice prestata dalla fantascienza è stata Katee Sakhoff, la Scorpion dell’ultima serie di Battlestar Galactica, apparsa in due puntate in qualità di fantasia sessuale di Howard, e in una di queste duetta un paio di volte con il suddetto George Takei in dei divertentissimi botta e risposta.

Ma non dimentichiamo che The Big Bang Theory parla, seppure in modo scanzonato, di fisici, astrofisici e ricercatori. Ed ecco dunque, direttamente dal mondo della scienza, diverse personalità come George Smoot (premio Nobel per la fisica nel 2006), Steve Wozniak (storico co-fondatore della Apple), Brian Greene (un fisico molto noto per i suoi libri divulgativi), Mike Massimino (astronauta della Nasa)…

Ed è proprio il caso di dirlo, ultimo ma non ultimo, è Stephen Hawking, comparso in una recentissima puntata della quinta stagione. Il notissimo fisico costretto ormai da decenni su una sedia a rotelle era già apparso come se stesso in una puntata di Star Trek: The Next Generation. Qui, come possiamo immaginare, è idolatrato da Sheldon, che lo considera un suo pari a livello intellettivo! Perfino Penny sa chi è, anche se lo definisce come “lo scienziato che ha inventato il tempo”… e naturalmente, senza rivelare altri particolari, alla fine dell’episodio “The Hawking Excitation” potremo assistere all’esilarante incontro tra il dottor Hawking e il dottor Cooper.Fantasie erotiche in salsa nerd

Scrivi