Leonard Nimoy, l’uomo che ricorderemo per sempre con amore con le orecchie a punta del vulcaniano Spock, in Star Trek, è morto a 83 anni dopo essere stato ricoverato d’urgenza nei giorni scorsi.

Affetto da anni di una brutta patologia, la broncopneumopatia cronica ostruttiva, arrivata in fase terminale, il grande attore si è arreso alla malattia nella sua casa di Bel Air.

Un talento multiforme il suo: attore, regista, fotografo e scrittore, Nimoy non è “soltanto” l’iconico personaggio di Star Trek: ha interpretato ruoli western in Gunsmoke e Bonanza, è stato tra i protagonisti della storica serie tv Mission: Impossible e di recente lo avevamo visto in Fringe. Come doppiatore, è stato Sentinel in Transformers al cinema.

Buon viaggio, Nimoy… tra le stelle.

nimoy

A proposito dell'autore

Cuore e acciaio di Mondo Nerd, creatore e deus-ex-machina. Giornalista, blogger, webwriter e socialqualsiasicosa, dai primi anni 2000 imperversa sulla Rete come nemmeno Ken il Guerriero faceva nel mondo post-atomico. Cinema, fumetti, libri e serie tv lo temono manco fosse Godzilla. Cowabunga!

Post correlati

Scrivi