E va bene. Questa volta sono stato buono. Thor – The Dark World, la nuova fatica Marvel-Disney ha decisamente diviso la critica. Allora spendiamo qualche parola in video, con due precisazioni:

– Vi ho risparmiato un commento patetico sul povero Stellan Skarsgård ridotto in mutande (letteralmente – erano prove generali per Nymphomaniac di Lars Von Trier?)

– Alla fine nel suo essere così smaccatamente senza capo nè coda ma tutto concentrato nel fare il suo spettacolone, questo Thor m’è risultato simpatico. Temo che ormai giudizi critici seri siano impossibili da dare sulle opere Marvel al cinema.

Sotto col video.

2 Risposte

  1. Simone Montaresi

    Beh devo darti ragione, innanzitutto su Natalie Portman, un po’ sciupata, molto meglio, a mio avviso, Kat Dennings!
    L’argomento degli Elfi Oscuri m’è piaciuto molto, peccato trattato un po’ superficilamente, come lo stesso Malekit (con l’armatura che lo faceva sembrare un panda in certe scene!) e collegamenti ed avvenimenti che accadevano “un po’ così” (per esempio il ritrovamento dell’ Aether da parte di NP o come il dannato di Malekit riesca ad entrare nel carcere di Asgard).
    Tutto asservito allo spettacolo, concordo, che non è ne’ sbagliato ne’ ha prodotto un risultato infimo, però… però c’è sempre un però. Indubbiamente il film mi ha divertito (lo spettacolo appunto) ma mi è piaciuto? Ni, abbastanza, ma si sente sempre che dietro c’è il minimo sforzo nella creazione.
    Loki interessante, anche qua concordo al 100% sui tuoi giudizio su di lui e su di Thor sempre troppo buono e poco interessante; l’unica scena che mi ha fatto veramente rabbrividire e NON per l’epicità è stata quando Thor entra in casa del professor Erik Selvig ed appende il Martello all’attaccapanni!!!!!!

  2. matteo

    dici bene : dobbiamo metterci l’animo in pace….Leggo fumetti marvel da molto tempo e, come te ed altri lettori, sono rimasto sempre più deluso dallo svolgimento delle storie e l’evolversi dei personaggi. Come dici tu, non c’è nulla di epico in Thor che,invece, avrebbe dovuto scuotere i cancelli del cielo a suon di martellate; non avverto quel rispetto per un Dio che avvertivo leggendo molte delle sue storie ( non ultime le splendide graphic novels ) ,ma sopratutto, non c’è deferenza per quelli che dovrebbero essere gli straordianri poteri di un dio, dei propri familiari e di tutti coloro che appartengono ad un mondo popolato da divinità. Sento lo svilimento di quei valori etici e umani di cui erano permeati i fumetti marvel di un tempo, e vedo predominare personaggi che dalla loro hanno soltanto il carisma esibito da un particolare attore hollywoodiano, senza curarsi del vero valore di un super-eroe e dei suoi super-eroi. Non mi voglio dilungare criticando ironman ,film dove un Tony Stark ( peraltro grande parte di R.D.junior) è esaltato ad un ruolo che fa impallidire , o quasi , di vergogna il valore di Cap e il quali colpi colpi mettono a terra persino Thor stesso; non voglio sottolineare la potenza di Hulk “nerfata” a livelli infimi e quasi imbarazzanti, lascio stare queste considerazioni che molti avranno già fatto giusto per dire che Thor 2 non è questo film che avrebbe dovuto essere ,Aesgard che non è quella che è nella verità e sti elfi oscuri ,che non avevo mai visto nemmeno nei fumetti ( può darsi a causa di una mia mancanza ) , non sono nulla di speciale….Ma dico , con tutti i nemici e super-villains che popolano il mondo Marvel, proprio questi elfi oscuri semisconosciuti dovevano tirar fuori ? Non mancano certo i cattivoni da far fuori o le minacce cosmiche….mah….una delusione come accade sempre più spesso dopo Spiderman 1 e 2 ….vedremo

Scrivi